Site Overlay

GABRIELE EVANGELISTI


L’occhiale non deve essere soltanto qualcosa da esibire ma quel particolare capace di focalizzare l’arte ottica in un contesto commerciale ma mai seriale.

Gabriele Evangelisti, consulente:

ha partecipato ad alcuni dei progetti più creativi di realizzazione di modelli unici di occhiali, capaci di coniugare l’arte della storia ottica italiana ad una costante ricerca dei materiali più innovativi tra tradizione e tecnologia. 

Nasce così Numero5 e grazie ad uno staff di creativi e professionisti, riesce a vestire il desiderio di andare oltre, senza cadere nelle facili mode di quei tanti brand che hanno trasformato un’esperienza visiva in una montatura in serie dove il marchio sembra contare più dell’occhiale. 

Attraverso una consulenza personalizzata aiutiamo la tua realtà aziendale – punti ottici e fashion brands che desiderano andare più in là delle consuete proposte,  a rendere le tue idee una esperienza su misura più che un accessorio semplicemente da indossare. 

Numero5, grazie alla propria esperienza decennale, sposta la visione dell’occhiale da moda accessoria a un capo essenziale dell’eleganza maschile e femminile, caratterizzandone lo stile. 

Numero5 progetta e realizza ogni tuo desiderio, anche il più ambizioso, facendolo diventare una realtà unica.

Indossare l’unicità è lo sguardo di Numero5, perché non propone occhiali commerciali da scaffale ma occhiali che mirano all’orologeria dell’anima….

  • GABRIELE EVANGELISTI

    GABRIELE EVANGELISTI

Gabriele Evangelisti, biografia:

Nato a Finale Ligure, dove mio padre aprì il primo negozio di occhialeria a Finale Ligure nel 1958, purtroppo dopo pochi anni è mancato, (11 per l’esattezza ) dopo aver trascorso 7 anni in ospedale consecutivamente.

Mia madre faceva la sarta e pensando che mio padre da lì a poco sarebbe tornato dall’ospedale prese il suo posto in negozio non uscendone più, anzi facendo dei coordinatori serali per diplomarsi in Ottica, per cercare di portare avanti famiglia e lavoro.

Sono cresciuto dentro il negozio, in particolare nel laboratorio: ho cominciato a molare le lenti di vetro facendo dei piccoli cuoricini colorati che regalavo alle mie fidanzatine, e così di seguito fino a cominciare a lavorare e poi gestire i negozi. 

Ho studiato prima Ottica e poi Optometria a  Genova e Firenze, mantenendomi costantemente aggiornato sia professionalmente che commercialmente frequentando corsi periodici.

Crescendo sentivo sempre di più l’esigenza di avere un mio spazio (dovendo condividere l’ambiente di lavoro e le idee con mia madre) dove potermi mettere alla prova per capire se le mie scelte potevano avere successo, quindi mi attivai per aprire un altro punto vendita.

Nel 1990 aprì il secondo negozio a  Loano, nel 1992 Savona, nel 1995 Alassio, nel 2002 Milano, nel 2007 Finalborgo, nel 2008 Cervinia e nel 2011 Mondovì.

Le nostre boutique L’Osservatorio sono caratterizzate da una costante ricerca di arredi non convenzionali che rispecchino la filosofia della nostra unicità, come, è unica la nostra selezione che coniuga firme importanti della moda di nicchia a designer poco conosciuti, dove però, al centro ci sono la passione, il progetto e la qualità del prodotto, costruito e controllato, in tutta la filiera, da sapienti mani artigianali. 

  • L'OSSERVATORIO OTTICA FINALE LIGURE

    LE NOSTRE BOUTIQUE L'OSSERVATORIO

Nel 1984 fui tra i primi a credere in Oliver Peoples, poi nell 1986 con Alain Mikli, Optical Affair disegnato dall’allora emergente Christian Roth ecc: allora, nessuno conosceva questi nomi che in futuro diventarono brand e che ai tempi costavano il doppio di un paio di Armani, da lì ho cominciato a trasmettere la mia passione per gli occhiali alternativi ad una clientela che cercava cose diverse.

Ho girato il mondo per visitare e studiare le fiere internazionali  più importanti, ho cercato le eccellenze  manifatturiere nei maggiori distretti del mondo, (Italia, Francia e Giappone) per imparare a capire come potessero garantire il massimo della qualità per ogni collezione.

Dopo l’apertura di Milano, ho avuto modo di conoscere come cliente Consuelo Castiglioni ideatrice del marchio Marni.

Vista la passione con cui mi ponevo mi chiese se potevo aiutarla a controllare le loro collezioni in modo che fossero consone alle esigenze tecniche dell’Ottico, sdifettando i prototipi e controllando prima delle consegne le produzioni. Da lì, iniziò  un contratto di consulenza che durò 4 anni con grandi soddisfazioni.

Venni coinvolto anche nella parte commerciale, che inizialmente doveva svolgere un mio caro amico, che in seguito rinunciò, e mi occupai direttamente di formare la rete commerciale in Italia e in numerosi paesi stranieri, attraverso il network di conoscenze maturate negli anni.

In futuro la mia attività di consulente Stile/Prodotto si sviluppò ulteriormente collaborando direttamente con Lapo Elkann, nella creazione della prima collezione di Italia Independent. Venni contattato proprio sia per sviluppare una collezione completa di occhiali da vista e da sole, declinata in varie fasce di prezzo, dall’occhiale in 100% carbonio da 1.007 euro a l’occhiale più economico al tempo che era di 157 euro, che  per aprire, commercialmente, il mercato degli ottici in Italia, con la mia società di distribuzione.

  • ITALIA INDEPEDENT

    ITALIA INDEPEDENT

L’inizio del progetto fu molto eccitante avevamo a disposizione l’eccellenza dell’automotive e contatti ovunque, per sviluppare un progetto di eccellenza made in Italy entusiasmante, da far conoscere al resto del mondo. Purtroppo dopo un anno i progetti cambiarono, dirottando verso una linea più commerciale, che non mi rappresentava.

Ebbi l’occasione di collaborare con importanti stilisti e progetti molto interessanti, ne cito alcuni.

Insieme a Giambattista Valli abbiamo ideato e prodotto solamente per le sfilate di Parigi alcuni modelli molto particolari e concettuali, con riferimenti precisi all’arte cubica, che ebbero un forte successo mediatico.

  • GIAMBATTISTA VALLI

    GIAMBATTISTA VALLI

Con Moncler per la Gamme Rouge diretta da Giambattista Valli abbiamo prodotto vari modelli per le sfilate, un ricordo particolare per quella svolta nei cavò del Louvre.

  • Moncler

    MONCLER

  • MONCLER

    MONCLER

  • MONCLER

    MONCLER

  • MONCLER

    MONCLER

Per Rick Owens ho ideato e condiviso con lui le collezioni occhiali per 3 stagioni consecutive, seguendo la produzione sia dei prototipi per le sfilate che la produzione degli occhiali venduti nelle boutique fashion. Furono degli  occhiali molto particolari con aste di corno di montone alte 4,5 cm, cerniere in alluminio ricavate dal pieno e dettagli in Mammut fossile…tecnicamente molto molto difficili.

  • RICK OWENS

    RICK OWENS

Ho collaborato con Ugo Cacciatori, (2012) noto stilista di gioielli rock, venduti nei migliori negozi di abbigliamento e department store del mondo, Lapo mi mise in contatto con Ugo per il quale  aveva disegnato e prodotto l’anello di fidanzamento, con l’intento di fare una collaborazione con Italia Independent. Con Ugo ci trovammo subito in sintonia, dopo alcuni appuntamenti tecnico creativi per lo sviluppo della collab. con I-I ci venne subito l’idea di sviluppare un progetto insieme di occhiali dalle forme vintage, design moderno, materiali naturali e l’eccellenza del Made in Italy in tutti i dettagli. Dopo qualche mese prese il via, con un contratto di Licenza mondiale del brand Ugo Cacciatori , per creare un Luxury Eyewear Brand in grado di competere con la migliore produzione Giapponese.

  • UGO CACCIATORI

    UGO CACCIATORI

Con Mazzucchelli, collaborammo per sviluppare uno speciale acetato biodegradabile con spessore 12 mm. Riuscimmo a mettere insieme l’eccellenza della produzione italiana dell’occhialeria insieme ai migliori gioiellieri vicentini per coniugare l’argento 925 fatto in microfusione a cera aperta e la precisione della manifattura italiana nel trattamento dell’acetato.

Per le lenti sviluppammo un progetto speciale con Barberini facendo delle lenti in vetro sottilissime fotocromatiche funate con colori speciali per Ugo Cacciatori Eyewear. Il risultato fu entusiasmante sia dal punto di vista del prodotto che sotto l’aspetto commerciale, aprendo in brevissimo tempo punti vendita in tutto il mondo.

Insieme a Saturnino Celani noto bassista di Jovanotti, abbiamo creato la prima collezione di Saturnino Eyewear, dando vita a 8 modelli che si fecero subito notare sia per il design che per il rapporto qualità prezzo.

  • SATURNINO CELANI


Copyright © 2020 Numero 5 Srl - All Rights Reserved - P.IVA: 03479010047 - Designed by Teradati